mercoledì 27 marzo 2013

Messa del Mercoledì Santo. Il Papa: parlare male dei nostri fratelli è come tradire Gesù

Clicca qui per leggere il commento.

10 commenti:

cc ha detto...

"spellare l'altro" oh finalmente posso dire che le parole di Papa Francesco mi hanno toccata. "spellare" era la parola che non riuscivo ad evocare per rendere compiutamente il trattamento riservato a Benedetto.

Biancamargherita ha detto...

Esatto..........

Anonimo ha detto...

"smozzettare" l'Altro, pure?

cc ha detto...

"smozzettare" quelli che hanno "smozzettato" negli ultimi 8 anni, pure.

Anonimo ha detto...

cc, io intendevo "de-mozzettare" Il Papa (in senso demaistriano del termine :)

Anonimo ha detto...

Ma non dite stupidaggini per favore!!!

cc ha detto...

appunto! ormai cani e porci si sentono titolari di un primato alla (propria) verita e infallibilita' pretendendo di de-mozzettare l'unico ad averne reale titolo (il pontefice). uno come kung e' l'esempio classico di smozzettatore da smozzettare (a calci ...e non aggiungo altro). ma bando alle ciance moleste che tanto hanno urtato la sensibilita' di anonimo delle 20:05

Anonimo ha detto...

Propendo per De Maistre. Il giorno prima che PB finisse il suo pontificato, Kerry, che qualche motivo di rancore ce l'aveva personalmente, stava a San Pietro.
Penso che oltre ad aver organizzato l'invio di armi ai ribelli siriani (abbastanza anticristiani) avrà pensato che due papi consecutivi contro sarebbero stati troppo.Così siamo tornati ai bei tempi del cesaropapismo che PB aveva cercato di contrastare giocando in proprio. Leggendo i commenti entusiastici su PF apparsi oggi sul Fatto, mi pare che meglio di così non poteva andare. Eufemia

Anonimo ha detto...

Piuttosto, si dia Lei una calmata.

sam ha detto...

Applausi ad Eufemia.