giovedì 28 febbraio 2013

L'addio di Benedetto: ''Non più Pontefice ma pellegrino''

4 commenti:

Raffaele Ibba ha detto...

Gesù non ci lascia soli.

Insieme a Lui e a Benedetto XVI il nostro pellegrinaggio continua.

ciao r

alessandro ha detto...

.... silenzio....

sto ascoltando le parole di commento di Dino Boffo su su Sat 2000

...se puoi recuperarle Raffaella...e linkarle...sono davvero profonde...e sincere...sull 'Enigma...sul Mistero..

grazie

Anonimo ha detto...

Si sono dette tante parole quest'oggi,su ogni tv,alcune banali,altre belle,altre veramente sentite....abbiamo visto la sincerità di qualcuno che piangeva commosso davanti al papa,ma ciò che conta per me ora è che il drappo è stato tirato via e il portone chiuso,io so che non lo sentirò più all'Angelus,alle messe belle e le omelie,i discorsi,le lectiones divinae, tutto finito e non mi so dare pace,non so voi,ragazze,ma al vederlo partire dal Vaticano ho pianto come un disperato....GR2

Eugenia ha detto...

GR2 una giornata tristissima. Vedere l'appartamento con i sigilli. Quelle finestre irrimediabilmente chiuse è per me una disperazione senza fine mi senti senza forze tutto sembra buio oscuro ed angosciante senza Benedetto ma, Benedetto c'è e noi con lui. Questa deve essere la nostra forza! BENEDETTO PAPA PER SEMPRE!