mercoledì 20 febbraio 2013

I giornalisti visitano i Giardini Vaticani, fino al cancello del Monastero "Ecclesia Mater" (Izzo)

PAPA: GIORNALISTI VISITANO I GIARDINI, FINO A CANCELLO MONASTERO

Salvatore Izzo

(AGI) - CdV, 20 feb.

Un cancello su un vialetto separa dai Giardini Vaticani il Monastero "Ecclesia Mater", dove Joseph Ratzinger alloggera' dopo le dimissioni e un breve soggiorno (al massimo due mesi) a Castelgandolfo. L'edificio e' piuttosto piccolo, anche se si sviluppa su quattro piani. Infatti sembra una qualunque casa di campagna, sul lato della quale Giovanni Paolo II, che lo destino' alle suore di cluasura, ha fatto costruire una cappella che sara' utilizzata dall'ex Papa per celebrare la messa e per pregare con la piccola comunita' (composta dall'arcivescovo Georg Gaenswein e da alcune "memores domini", cioe' le laiche consacrate dei Comunione e Liberazione che hanno servito in questi 8 anni nell'Appartamento Pontificio) che lo accompagna nella nuova dimora.
Qui Ratzinger potra' anche ospitare per dei periodi suo fratello, il sacerdote musicista Georg Ratzinger, piu' grande di lui di due anni e piuttosto malandato. 
Ai giornalisti che hanno potuto vedere il Monastero dall'esterno, quella scelta da Joseph Ratzinger e' apparsa come una dimora molto modesta rispetto ai fasti del Palazzo Apostolico e anche alla bellezza della Villa Pontificia di Castelgandolfo. Il non esteso terrazzo che fa da tetto all'edificio e' schermato da grate di legno gia' dal tempo delle suore e quindi non si potra' riprendere con il teleobiettivo chi eventualmente riposa o passeggia. Gli operai sono al lavoro all'interno, dove le piccole stanze delle suore vengono unite per creare ambienti un po' piu' accoglienti e dotati di maggiori comodita'. 
A pochi passi, sempre alle spalle del mastodontico palazzo del Governatorato, c'e' la palazzina torrita della Radio Vaticana che sorge proprio sulla cima del Colle Vaticano e in qualche modo domina il Monastero. Scendendo verso la Basilica di San Pietro, lungo il viale alberato, si incontra quasi subito la Grotta che riproduce fedelmente quella dove la Vergine apparve a Lourdes, e che durante il Pontificato e' stata notoriamente la meta delle passeggiate di Benedetto XVI nei Giardini Vaticani. 

© Copyright (AGI)

7 commenti:

gemma ha detto...

Pare un piccolo carcere :(

Maria ha detto...

:(

laura ha detto...

Sì, sembra un bunker. Che tristezza?
Perché si chuide lì dentro per sempre? Sembra che voglia continuare a pagare per tutti. Peccato che nessuno pensi all'aspetto sacrificale di tale scelta. Così assomiglierà ancora di più a nostro Signore e Lui, solo e sempre Lui Gli sarà ancora più intimo e vicino

Andrea ha detto...

È il monastero "Mater Ecclesiae" (Madre della Chiesa)

Anonimo ha detto...

Lui non ama lo sfarzo e il lusso. Si trovera infinitamente meglio nel piccolo monastero Mater Ecclesiae, nome stupendo, piuttosto che nei palazzi vaticani tanto sfarzosi quanto fetidi di lerciume e di intrigo.
Alessia

Anonimo ha detto...

Il nostro Papa non sta andando in una dorata pensione, si sta volontariamente recludendo per poter meglio contrastare con la preghiera tutto il male che incombe.
Alessia

Fabiola ha detto...

Guardate che gli appartamenti papali, mi dicono (anch'io ho le mie fonti), sono tutto fuorché sfarzosi e di lusso.